• (+39) 0933.030908
  • info@globalstudiocommercialisti.it

News

INAIL: nuovi finanziamenti alle imprese in materia di salute e sicurezza sul lavoro

Sono ripartiti anche quest'anno gli incentivi alle imprese per realizzare interventi di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

FORMAZIONE SICUREZZA
Pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale il bando per il finanziamento di progetti formativi in materia di salute e sicurezza sul lavoro dedicati alle piccole, medie e micro imprese per un totale di 14.589.896 euro.

I soggetti destinatari della campagna di formazione sono i datori di lavoro, i lavoratori, compresi quelli stagionali, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (Rls/Rlst) delle piccole, medie e micro imprese, e i piccoli imprenditori mentre i soggetti attuatori previsti dal bando sono le organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro, gli organismi paritetici, le università, il dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, gli ordini e collegi professionali per i propri iscritti, gli enti di patronato e i soggetti formatori accreditati, che potranno presentare la domanda di finanziamento, su delega delle piccole, medie e micro imprese cui sono dedicati i progetti e nelle sole Regioni di accreditamento, anche in caso di aggregazione.

I progetti ammessi a finanziamento devono essere realizzati in almeno quattro Regioni - una per ciascuna delle macroaree: nord, centro, sud, isole - che prevedano il ricorso a docenti in possesso di una comprovata esperienza professionale o di insegnamento, di durata almeno triennale, in materia di salute e sicurezza sul lavoro ed essere relativi a sei diversi ambiti di intervento, che spaziano dalla formazione finalizzata all’adozione di modelli organizzativi a quella sugli aspetti organizzativi-gestionali e tecnico-operativi nei lavori in appalto e negli ambienti confinati, alla valutazione e gestione dei rischi in ambiente di lavoro, con particolare riferimento a quelli collegati allo stress di lavoro correlato, alle differenze di genere, e alla dipendenza da alcool, sostanze psicotrope e stupefacenti. 

L'importo delle risorse previste dal bando è pari a complessivi Euro 14.589.896,00, frazionato in misura paritaria per ciascun ambito progettuale, per un importo pari a Euro 2.431.649,33. Il finanziamento erogabile per ciascun progetto è compreso tra un minimo di 200mila e un massimo di 800mila euro (comprensivi dell’eventuale IVA), copre il totale dei costi ammissibili sostenuti per la sua realizzazione e rispetta condizioni e limitazioni della normativa comunitaria sugli aiuti “de minimis”. 

Ciascun progetto sarà finanziato per un importo pari al totale dei costi ammissibili, sostenuti per la sua realizzazione e documentati e dovrà essere realizzato entro il termine di 18 mesi dalla comunicazione di ammissione ai fondi. Può essere richiesta un’anticipazione del finanziamento fino al 30% dell’importo del finanziamento concesso.
Non sarà finanziato più di un progetto per ciascun soggetto attuatore, singolo o in aggregazione, in ognuno dei sei diversi ambiti di intervento.

La domanda di finanziamento potrà essere presentata dai soggetti attuatori, singolarmente o in forma aggregata, entro le ore 13 del prossimo 19 aprile, insieme a tutta la documentazione e con le modalità indicate nel Bando.

Per saperne di più
http://www.inail.it/internet/default/INAILincasodi/Incentiviperlasicurezza/Bandoperlaformazione/index.html

 

BANDO ISI 2015
Disponibili anche per il 2016 gli incentivi Inail a favore delle imprese anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato per finanziare progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
Il nuovo bando prevede uno stanziamento di 276.269.986,00 euro da assegnare fino a esaurimento dei fondi, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande.
Il contributo, concesso a fondo perduto in conto capitale fino al 65% dei costi sostenuti per la realizzazione dell’investimento, è compreso tra un minimo di 5.000 euro e un massimo di 130.000 euro.
Le domande di finanziamento potranno essere inserite sul portale Inail dal 1° marzo al 5 maggio 2016.

Sono ammessi a contributo:
1. Progetti di investimento volti al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori;
2. Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
3. Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto.

Prima fase: inserimento online del progetto
Dal 1° marzo 2016 al 5 maggio 2016 le imprese registrate potranno utilizzare l’applicazione informatica per la compilazione della domanda disponibile online sul sito Inail, che consente di effettuare simulazioni relative al progetto da presentare, verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità, salvare la domanda inserita ed effettuare la registrazione della propria domanda attraverso l’apposito tasto “invia”.

Seconda fase: download del codice identificativo
Dal 12 maggio 2016 le imprese che hanno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità prevista, salvato e correttamente inviato la propria domanda, possono accedere all’interno della procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice identificativo univoco.

Terza fase: invio del codice identificativo
A partire dal 19 maggio 2016 sarà noto il giorno del click-day per l’invio delle domande di ammissione al contributo da parte delle imprese che hanno ottenuto l’attribuzione del codice identificativo.

Per saperne di più
http://www.inail.it/internet/default/INAILincasodi/Incentiviperlasicurezza/BandoIsi2015/index.html

Letto 624 volte
Altro in questa categoria:

Ordini Professionali

logo commercialisti

logo consulentii

Info e Recapiti

Via Tevere, 144, 93012- Gela

(+39) 0933.030908

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Newsletter